Bandi

PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DA AGGIUDICARSI MEDIANTE IL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA DETEMINATA DAL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO.  – CIG: 84973456EB

 Il Consiglio di amministrazione, in data 5 novembre 2020, ha deliberato di indire una gara telematica di rilevanza europea mediante procedura ristretta accelerata, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dalla L. 120/2020, per l’affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo da svolgere in favore dell’Ente ai sensi dell’art. 106 del D.Lgs. 209/2005 s.m.i., di durata pari a tre anni, con opzione facoltativa di rinnovo, agli stessi patti e condizioni, per un ulteriore periodo massimo di 36 mesi, stabilendo, quale criterio di aggiudicazione, quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, ai sensi degli artt. 61 e 95 del D.Lgs. 50/2016 s.m.i. , attribuendo per la qualità un punteggio massimo di 80 punti e per il prezzo un punteggio massimo di 20 punti.

La documentazione di gara è visionabile sul portale: https://app.albofornitori.it/alboeproc/albo_emapi

Roma, 6 novembre 2020

Il Responsabile Unico del Procedimento

dott. Demetrio Houlis

 

PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DA AGGIUDICARSI MEDIANTE IL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA DETERMINATA DAL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO. – CIG: 84973456EB

AVVISO DI RETTIFICA

Diversamente da quanto previsto al paragrafo 13 dell’avviso di gara – disciplinare di prequalifica, si precisa che in ossequio alle previsioni di cui all’art. 53, co. 2, lett. b) del d.lgs. n. 50/2016 s.m.i., la prima seduta di gara fissata per la verifica delle domande di partecipazione si svolgerà in seduta riservata al fine di non rendere noto in anticipo l’elenco degli operatori economici interessati a presentare offerta, almeno fino alla scadenza del termine di presentazione delle offerte medesime. Pertanto, si precisa fin d’ora che eventuali richieste di partecipazione alla prima seduta di gara non potranno essere accolte, dal momento che la stessa si svolgerà in forma riservata.

Roma, 16 novembre 2020

Il R.U.P.

dott. Demetrio Houlis

 

*   *   *

 

PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DA AGGIUDICARSI MEDIANTE IL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA DETERMINATA DAL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO. – CIG: 84973456EB

RISPOSTE A QUESITI

Quesito n. 1______________________________________________________________________

Ci sono altre polizze (esempio TCM e infortuni) che compongono il programma assicurativo e saranno oggetto del presente appalto?

Risposta: Si conferma che il servizio messo a gara riguarda il seguente programma assicurativo:

1)         Copertura assicurativa finalizzata alla prestazione del servizio assicurativo di assistenza sanitaria integrativa, in forma di convenzione, a favore degli iscritti agli enti previdenziali associati a EMAPI. Per ulteriori informazioni, si rinvia al seguente link:

https://www.emapi.it/coperture/assistenza-sanitaria-asi/;

2)         Copertura assicurativa per TCM – Temporanea in Caso Morte, in forma di convenzione, a favore degli iscritti agli enti previdenziali associati a EMAPI. Per ulteriori informazioni, si rinvia al seguente link: https://www.emapi.it/coperture/temporanea-caso-morte-tcm/;

3)          Copertura assicurativa per la non autosufficienza, denominata altresì Long Term Care, in forma di convenzione, a favore degli iscritti agli enti previdenziali associati a EMAPI. Per ulteriori informazioni, si rinvia al seguente link: https://www.emapi.it/coperture/ltc-long-term-care/.

 

Quesito n. 2______________________________________________________________________

Si chiede di indicare l’aliquota posta a base di gara ed i criteri di valutazione delle offerte nella successiva fase di gara.

Risposta: Trattandosi di procedura ristretta, si precisa che tali dati saranno compiutamente illustrati nella lettera d’invito che verrà trasmessa a tutti i concorrenti prequalificati.

Nondimeno, preme evidenziare, quanto alla aliquota media, che una stima della stessa è possibile evincerla fin d’ora alla luce del valore annuale presunto del contratto messo a gara (pari a 1.800.000€) oltre che dai dati riportati nell’allegato 4 dell’avviso di gara, con particolare riferimento alla somma dei premi versati dall’Ente nel 2019 (complessivamente pari a 28.927.595€).

Quanto invece ai criteri di valutazione delle offerte si evidenzia che gli stessi sono stati già preannunciati al punto II.2.5) del bando di gara.

 

Quesito n. 3______________________________________________________________________

EMAPI utilizza un software gestionale di proprietà o utilizza il software gestione dell’attuale broker?

 

Risposta: Si conferma che EMAPI utilizza un software gestionale di proprietà.

 

Quesito n. 4______________________________________________________________________

In riferimento alla procedura in oggetto siamo con la presente a porre alcuni quesiti in relazione ai requisiti di cui ai punti 7.2), lett. b) “Avere intermediato, nel triennio 2017-2018-2019 (ovvero, in alternativa, nel triennio compreso tra il novembre 2017 e il novembre 2020), premi nel ramo assistenza sanitaria integrativa per almeno 20.000.000,00 euro, al netto delle imposte” e 7.3 “ Avere eseguito, nell’ultimo triennio, almeno tre contratti per servizi analoghi attinenti al settore sanitario/assistenziale, in favore di enti o aziende (pubbliche o private), ciascuno dei quali di importo minimo pari a 100.000,00 euro e di cui almeno uno svolto in favore di un ente o azienda (pubblica o privata) con popolazione assicurata non inferiore a 50.000 individui”. In particolare:

Vi chiediamo di confermarci che, data la particolare tipologia di rischio per il quale sovente le coperture risultano stipulate, ai fini fiscali, per il tramite di soggetti specializzati (ad es. casse di assistenza), i requisiti di cui sopra possano considerarsi soddisfatti anche da coperture stipulate in favore di Enti (pubblici o privati), sottoscritte per il tramite di tali soggetti (Casse di assistenza).

Risposta: Si conferma.

 

Quesito n. 5______________________________________________________________________

Vi chiediamo di confermarci che l’indicazione “contratti riferiti al settore sanitario / assistenziale” ricomprenda, oltre alle coperture di “assistenza sanitaria integrativa”, anche le coperture di perdita dell’autosufficienza (LTC) e/o le coperture infortuni.

Risposta: Si conferma, con la precisazione che per quanto attiene alle coperture infortuni, queste dovranno comprendere esplicitamente anche la componente di rimborso spese sanitarie derivante da infortunio.

 

Quesito n. 6______________________________________________________________________

Vi chiediamo di confermarci che la dicitura “avere eseguito […] almeno tre contratti” sia da intendersi “avere gestito […] almeno tre contratti assicurativi” e che il valore di € 100.000,00 debba conseguentemente essere inteso come valore minimo del premio di polizza.

Risposta:

Si conferma.

 

Quesito n. 7______________________________________________________________________

In relazione alle modalità di comprova dei predetti requisiti, Vi chiediamo di confermarci che, anche a tutela di eventuali dati riservati contenuti nel testo del contratto di polizza, possano essere considerati sufficienti i frontespizi dei medesimi contratti di polizza attestanti quanto dichiarato dai partecipanti.

Risposta: Si conferma a condizione che nel medesimo frontespizio si evincano chiaramente tutti i dati quantitativi necessari alla comprova del requisito. Diversamente, si renderà necessario presentare l’intero contratto, eventualmente oscurato nella parte riguardante dati riservati non necessari alla comprova del requisito.

 

Roma, 16 novembre 2020

Il R.U.P.

dott. Demetrio Houlis